Lo Zafferano

Fonti antiche testimoniano il legame tra Città della Pieve e lo zafferano già dal XIII secolo. Utilizzato prevalentemente come tintura per i tessuti e come pigmento per la pittura da Pietro Vannucci, detto Il Perugino, lo zafferano ha avuto un ruolo molto importante nell’economia della nostra città.
Circa trenta anni fa il Dott. Alberto Viganò, agronomo illuminato, impiantò nelle sue proprietà pievesi alcuni bulbi di zafferano. Da questa esperienza, che recuperava le antiche tradizioni, nacquero altre piccole coltivazioni di agricoltori pievesi. Nel 2002, l’accordo tra i produttori, permise la fondazione del Consorzio Il Croco di Pietro Perugino Zafferano di Città della Pieve Alberto Viganò, di cui noi facciamo parte.